Dicembre 2016

finito di cenare una di queste mie recenti serate “sassesi”;

– ti va di venire a fare un giro? Stiamo fuori un’oretta

io: – si certo!

e no che non avrei mai potuto neanche immaginare che mi avresti portato fin #là…

e no che non avresti potuto neanche immaginare che #là io ero già stata… 😔😊

quasi 20 anni erano trascorsi;

non ero più tornata sui “sassi” da oltre un decennio e al nostro arrivo disse:
– vieni, ti porto in un posto dove si respira aria buona

ecco perché conoscevo quel posto che già mi aveva lasciato senza fiato allora…
e ancora di più mi ha tolto il respiro ritornarci con te, l’altra notte, che di questa storia non sapevi niente…
e mi hai tolto il respiro ancora e ancora quando al mio “perchè”
– perché hai voluto portarmi proprio “qui”?
hai risposto: – è il #mio posto! È “qui” che vengo ogni volta, ogni volta che ho bisogno di pensare o di altro…

quando è l’animo a parlare forse…

così come è accaduto quella sera… sarà che all’animo necessitava …
e ci siamo ritrovati “qui” a ricordarci ancora di “lui” … ognuno nel nostro modo, ma insieme, nel medesimo momento e in quel medesimo luogo… Maciej Surowskirowskiiej 💙

Kay

Annunci

e mi piacevi com eri

…e mi piaceva com’era
e mi piacevi com’eri,
ma ERI un inganno
uno dei #migliori data la capacità di riuscita che ha eluso un sentire (il mio), fino ad allora, spiccato…
e il merito va sempre riconosciuto

Kay

A volte mi verrebbe voglia
di prendermi a sberle.
Perché ancora ci credo.
Io.
Perché ancora ci casco.
Perché credo alle bugie.
Ed anche a #chi le dice.
Che #chi mente
ha un #bisogno interminabile
di essere ascoltato.
Di essere creduto.
E spesso mi dispiace.
Disattendere le attese.

A volte mi verrebbe voglia
di pigliarmi a cuore.
Avere un po’ di dolcezza da parte
per tutti gli errori che faccio…

Andrea Zorretta
faber consolatore di animi

(Friedrich Nietzsche)

“La passione si lascia dietro, quand’è passata, un’oscura nostalgia di sé e getta, ancora nello scomparire, un’occhiata tentatrice.
Bisogna pure che abbia procurato una sorta di piacere, l’essere stati battuti dalla sua frusta.
#I #sentimenti #moderati #appaiono #al #paragone #insipidi;
#si #preferisce #sempre, a quanto sembra, #il #dolore #intenso #al #piacere #fiacco.”
(Friedrich Nietzsche)”La passione si lascia dietro, quand’è passata, un’oscura nostalgia di sé e getta, ancora nello scomparire, un’occhiata tentatrice.
Bisogna pure che abbia procurato una sorta di piacere, l’essere stati battuti dalla sua frusta.
#I #sentimenti #moderati #appaiono #al #paragone #insipidi;
#si #preferisce #sempre, a quanto sembra, #il #dolore #intenso #al #piacere #fiacco.”
(Friedrich Nietzsche)

Arthur Rimbaud

“Voglio esser poeta e lavoro a rendermi veggente: lei non ci capirà niente e io non saprei spiegarle.
Si tratta di arrivare all’ignoto mediante la sregolatezza di tutti i tempi.
Le sofferenze sono enormi ma bisogna essere forti, essere nati poeti, e io mi sono riconosciuto poeta.
Non è affatto colpa mia.
È falso dire: “io penso”, si dovrebbe dire “mi si pensa”.
Scusi il giro di parole.
Io è un altro”.

Arthur Rimbaud
lettera al prof. George Izambard
13 maggio 1871

L’avevo trascritta su una mia vecchia agenda da borsa ai tempi in cui non v’era ancora ombra di smartphone, social vari e tutte le robe elettroniche che oggi invadono ogni pezzetto del nostro tempo “libero”
Tenevo sempre un’agenda a portata di mano negli anni passati, dove segnavo scritti che capitavano alla mia attenzione e incontravano il mio interesse per una ragione particolare….
come puoi immaginare, ritrovandola ad un cambio borsa, rileggendo i miei appunti ho trovato tesori…. Questo è uno!

Adesso ti faccio una confidenza Grazia ,
L ho postata quasi d istinto, spinta semplicemente dal fatto che io la trovo bellissima, ma nel medesimo momento in cui ho dato l invio, ho pensato che pochi avrebbero apprezzato….
Il resto ne avrebbe avuto ulteriore spunto per affermare l ennesimo mio “disallineamento”
😉

Kay

AmarSi

Conversazioni che tornano e insieme il riflesso che ancora operano

“Se tu davvero cedessi al dire no (nella misura in cui questo appartenga al tuo essere),

al non confidare i tuoi sentimenti (conscio della totale nudità con cui “liberamente” decidi di mostrarti pur conoscendo il rischio ed il fragore dello schianto che da questo deriva),

a fare cernita selettiva relativamente alle persone che “accadono” alla tua vita;
allora davvero penserei che stai ancora guardando l alba da quell’ altra parte, da quella parte da cui sono certa che guardi ogni volta che in una provocazione leggi una reazione come sua unica ragione d essere.
Continua la tua brava opera di demolizione e quando ogni muro sarà divenuto polvere, saprai godere della tua nudità parimenti alla vulnerabilità che essa ti “dona” ( c è una bellezza infinita in quella fragilità…);

ti sentirai soffocare per quanta gratitudine ti colmerà per ogni persona che verrà a mostrarti il riflesso di te in sè e,
ti prego di avere fiducia in quanto ti dirò adesso:

il maggiore senso di libertà lo potrai esperire quando, ti vedrai colmo di stupore nel lasciare andare una provocazione poiché la riterrai così priva di logica, insulsa sul piano dell’ essere così come insulsa vedrai l eventualità di una tua reazione…
Perdona il ginepraio in cui si estende in genere un mio pensiero …

ma non mi riesce mai se non così 🤤
Amare te stesso è l esatto opposto del porre a sè costrizioni

Amare te stesso è donarsi la condizione di ESSERE, dunque liberi!”

Kay

Prospettive/ introspettive aliene

la prima dedica in musica, da lì molte ne seguirono…
era un modo didascalico per regalarmi oltre al tuo pensiero per me, anche la “forma” che questo aveva

“il bacio sulla bocca” di Fossati, la commentammo per ore spaziando come solo due come noi potevano fare… rimane sempre colonna sonora del tempo che ci siamo regalati.

#bacioragazzo
#homessolevirgolemaacazzo
#perchèhaunsenso
🍀❌⭕

“Bella…🎶🎶🎶
che ci importa del mondo
verremo perdonati te lo dico io
da un bacio sulla bocca un giorno o l’altro

volami addosso qualunque cosa sia
e fammi correre
#inciampa #piuttosto #che #tacere
#e #domanda #piuttosto #che #aspettare

Stancami
e parlami
abbracciami
guarda dietro le mie spalle
poi racconta
e spiegami
tutto questo tempo nuovo
che arriva con te

Stancami
e parlami
abbracciami
#fruga #dentro #le #mie #tasche
#poi #perdonami
#sorridi”🎶🎶🎶

Kay

Questo scatto lo titolasti
#guardaredallefinestra
#prospettive #introspettive

#felicecompleannoragazzo
🍀❌⭕

conversazioni… tra le più belle affinità elettive aliene 👽

👽 -Forse l’amore non esiste, forse è un’illusione per sentirsi parte di questo mondo, forse mille altre cose… Ma quello che è certo è che io sono pieno di te! Dei tuoi occhi, di come ti muovi, di quando mi prendi in giro, di quando mi sorridi e di quando mi regali i tuoi silenzi.
Per me tu sei, esisti, mi dai piacere immenso! Ti adoro! ❤

K -Io ti percepisco immenso!

👽 -Non ti spaventare e non fraintendere ciò che sto per dirti… Ma io passerei il resto della mia vita accanto a te!

K -Sembra esserci tanta verità nel tuo affermare che l amore è la più grande delle illusioni e che in questo è la maggiore necessità dell animo umano (o forse no, chissà…)
Mi piaci bimboalieno!!!
Non necessiti di mie conferme, so che lo sai… so che lo senti

👽 -Meglio un solo giorno nell’illusione di amare te, che una vita intera senza avere mai avuto la possibilità di sfiorare i tuoi pensieri!
Non voglio conferme amore mio, voglio solo starti accanto… Ci sono silenzi imbarazzanti dai quali fuggire ed altri così pieni di parole dei quali non si può fare a meno!
Ah dimenticavo… Ho voglia di te!!! Ma tanta tanta!
Ti amo Adornetto ❤
Non destabilizzare le mie certezze
Ora stira e non rompere le palle! ❤😍
Stiraaaa
e amami! ❤

K -Sarà fatto!

👽 -Stirare o amarmi?

K -Beh sempre a sindacare stai!

👽💭 -Questa cazzata dell’attesa è la giustificazione che si danno le persone che non osano

Massi & Kay

4massIop

Cos è che ti piace? Sei certo che ti piaccia davvero? Qui si esternava l emozione, la si lasciava emergere poichè si era liberi, ci si manifestava nella nudità senza timore d apparire vulnerabili;
Sei davvero sicuro che questa “nostra” chat a TE piaccia?
il tuo apprezzamento quasi la offende
a te non appartiene quell umana necessità di amare e di sentirsi amato che è oggetto di questa nostra “conversazione”
(volevo dirti che non sempre un rapporto è sterile, forse i tuoi non i miei, i miei mai! sai normalmente si parla, ci si racconta… avviene anche questo, esistono anche rapporti pieni di ogni cosa dove le “parole” danno suono alle emozioni ed in questo perdono di sterilità… ma tu questo non puoi saperlo;
ti precludi l incanto del cuore che dona solo il saper lasciare l animo libero, ne avrai di certo le tue buone ragioni… tientele)

Kay